Soulmates recensione
SERIE TV & PODCAST

“Soulmates” la serie per trovare l’anima gemella

Ma se vi dicessi che esiste un test scientificamente provato per trovare la vostra anima gemella?
O meglio esiste… ma solo nella nuova mini serie targata Amazon Prime Video “Soulmates” 😉
Scherzi a parte, continuate a leggere per scoprire qualcosa in più su questa serie.
Ci vediamo alla fine dell’articolo con una domanda molto interessante: sono curiosa di sapere il vostro parere!

Soulmates Netflix

La trama 

Soulmates è una serie televisiva antologica, in cui cioè i personaggi e le situazioni sono differenti in ogni episodio.
Ideata da Will Bridges, co-sceneggiatore e co-produttore di serie come Black Mirror e Stranger Things, Soulmates è composta da 6 episodi ambientati in un futuro non molto lontano da oggi.
Siamo nel 2035 ed i personaggi si trovano ad affrontare delle sfide a seguito dell’introduzione di un test efficace al 100% che può individuare l’anima gemella di ogni individuo.
Distribuita in Italia sulla piattaforma Prime Video dall’8 febbraio 2021, Soulmates è stata rinnovata per una seconda stagione ancor prima del suo debutto ufficiale.

Cosa ne penso

Confesso che alcuni episodi mi sono piaciuti più di altri per realismo e svolgimento della trama (il 1° ed il 2° sicuramente sono quelli che ho maggiormente apprezzato) ed ho trovato la serie potenzialmente interessante.
Ma la sensazione che ho avuto è che nonostante le buone premesse, spesso e volentieri ci si ritrovi a non poter scavare davvero in profondità nelle storie.
Questo ricambio continuo di vite, esperienze e personaggi sembra infatti voler raccontare qualcosa in modo un po’ troppo superficiale e semplicistico, lasciando spesso immaginare come andrà poi a finire.

Soulmates recensione
David Costabile e Sonya Cassidy in una scena di Soulmates (episodio 2)

Soulmates sembra quindi ricadere nel cliché del “è bravo ma non si applica”.
Un prodotto che a volte pecca nella concreta realizzazione delle dinamiche che si propone di raccontare, con risvolti spesso prevedibili e slegati dal fil rouge che dovrebbe tenere unita la serie.

Soulmates è quindi una serie sull’amore?
Vi direi di no, quantomeno non nel senso romantico del termine.
Ho trovato Soulmates piuttosto il racconto di una continua ed estenuante ricerca della felicità, che oggi sembra sempre più coincidere con l’essere in una coppia.
La storia di tante persone che sentono di fidarsi più della tecnologia che di loro stessi, incuranti del fatto di essere cambiate tante volte nel corso della loro esistenza.
Che affidano la loro vita ad un test per non doversi prendere la responsabilità di poter sbagliare e che imprigionati in una gabbia in cui da soli si sono rinchiusi, si ritrovano a dover affrontare spesso gli stessi problemi che avevano anche prima.

Soulmates recensione
Sarah Snook e Kingsley Ben-Adir in una scena di Soulmates (episodio 1)

– Curiosità –

Negli USA nel 2017 è stata creare un app di dating chiamata Pheramor: attraverso un test effettuato su un campione di DNA, era in grado a quanto pare di identificare i partner potenzialmente compatibili.
L’analisi costava all’incirca 20 euro ed era necessario sottoscrivere poi un abbonamento mensile di €10,00 per ottenere l’assegnazione dei potenziali partner.
Incredibile?
Ehm…abbastanza!
La validità di questi test infatti è stata messa fortemente in discussione dalla comunità scientifica e nel 2019 Apple ha deciso di ritirare l’app dal suo negozio.

Conclusioni

Avete già visto la serie Soulmates o siete curiosi di vederla?
Cliccando sul mio link affiliato Amazon potrete usufruire di un periodo di prova gratuito di 30 giorni su Amazon Prime, grazie al quale avrete accesso a questa e tantissime altre serie e film!

Ma adesso vi faccio una domanda.
Se ci fosse realmente un test affidabile al 100% per trovare la vostra soulmate: lo fareste o preferireste invece continuare a vivere la vostra vita affidandovi alle sensazioni e a quello che provate?
Fatemi sapere con un commento la vostra opinione qui sotto o sulle mie pagine Instagram e Facebook e non dimenticate di condividere questo articolo sui social con tutti i vostri amici!

Take care 🙂

 

SHARING IS CARING

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.