Persone normali recensione
Maratona di Libri

“Persone normali” un libro di Sally Rooney

Vi avevo già presentato il libro “Persone normali” di Sally Rooney nelle letture di Settembre (qui), ma oggi ci addentriamo meglio in questo libro di cui tutti parlano.
Ci vediamo alla fine dell’articolo per discuterne insieme 🙂

Autrice 

Sally Rooney Persone normali

Sally Rooney è una scrittrice irlandese e vive a Dublino.
Nata nel 1991, si è laureata al Trinity College ed ha esordito nella narrativa nel 2017 con il romanzo Parlarne tra amici.
Solo l’anno seguente ha presentato il suo secondo libro “Persone normali”, ottenendo il premio per il miglior romanzo ai Costa Book Awards e la trasposizione in una serie televisiva nel 2020.

La trama 

Connell e Marianne frequentano la stessa scuola ma a parte questo, non hanno niente in comune.
Lei è introversa, emarginata dai compagni ed appartiene a una famiglia agiata ma violenta e crudele.
Lui gioca nella squadra di calcio della scuola, è molto amato dai compagni ed è il figlio di una donna gentile e premurosa che fa la domestica in casa d’altri (quella della madre di Marianne).
Si incontrano spesso, iniziano a parlasi e conoscersi ma sempre lontani e nascosti dagli altri coetanei.
Cosa sono davvero Marianne e Connell?
Amici?
Conoscenti?
Forse amanti?
Due anime che si cercano e si nascondono, si feriscono e poi scappano per non soffrire ancora, due persone che in fondo forse aspirano solo alla normalità.
Fino a quando ad una festa al college, si rincontrano per caso: le cose però adesso sono diverse e le parti sembrano essersi invertite.

Cosa ne penso 

A mio parere “Persone normali” non è un libro a cui dedicarsi con fare distratto o mentre siete in uno stato di dormiveglia, pena infatti il non seguire il filo del discorso e perdervi inevitabilmente nella vita di Connell e Marianne.
Ho trovato nel complesso Persone normali un libro davvero molto interessante ma ho riscontrato anche alcune criticità, facendomi provare dei sentimenti contrastanti per l’intera lettura.
Alcuni aspetti mi hanno personalmente colpita e mi hanno dato l’impressione di potermi identificare in varie situazioni, come nel difficile e burrascoso rapporto di Marianne con la sua famiglia o nella sensazione di Connell di dover scegliere chi essere davvero nella vita.

Persone normali recensione

In altri momenti ho invece faticato a stare al passo con la storia, probabilmente anche per i continui salti temporali che costringono il lettore ad essere sempre sull’attenti.
Lo stile della Rooney poi è molto particolare: se da un lato ne riconosco il grande talento e l’incredibile capacità di descrivere un battito di ciglia o un respiro profondo o di scavare nell’interiorità dei personaggi , dall’altro ho spesso percepito un senso di smarrimento per l’avidità nell’uso dei segni di punteggiatura ed il ricorso al discorso diretto libero, che avvicinano questo libro ad un lungo e continuo flusso di coscienza.
Un libro molto introspettivo, a volte stereotipato, a volte originale, che costringe però sempre il lettore a guardarsi dentro, ad interrogarsi, a porsi domande importanti che spesso non hanno una risposta.
Cos’è quindi questa “normalità” a cui tanto aspirano Connell e Marianne?
E qual è il prezzo da pagare per raggiungerla?

Persone normali frasi

Conclusioni

Sotto questa foto su Instagram erano già nati alcuni spunti di riflessione su “Persone normali” con alcuni di voi, ma ora che ve ne ho parlato in modo più approfondito nell’articolo, sono curiosa di discuterne meglio insieme.
Se invece ancora non avete letto il romanzo e volete dargli una chance, vi lascio il mio link affiliato Amazon grazie al quale potrete leggerne gratuitamente un estratto ed eventualmente acquistarlo con un semplice click 🙂

Come sempre vi aspetto nella sezione commenti sotto l’articolo e nelle mie pagine Facebook ed Instagram.
E non dimenticate: se l’articolo vi è piaciuto, condividetelo con tutti i vostri amici sui social, per supportare il blog e continuare a farlo crescere!

Take care 🙂

 

SHARING IS CARING

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *