I libri di Novembre
Letture del mese,  Maratona di Libri

I libri di Novembre 2020

I am baaaack!! 🙂
Dicembre è appena iniziato e questo vuol dire solo una cosa: bentornati nella rubrica delle letture del mese, in cui vi parlo di tutti i libri di Novembre che ho terminato.
Pronti?
Ci vediamo alla fine dell’articolo per scambiarci qualche consiglio 🙂

La forma del silenzio
di Stefano Corbetta

La forma del silenzio

Leo ha sei anni, è un bambino sereno, una famiglia che lo ama, e sin dalla nascita è sordo.
Con i suoi genitori e la sorella Anna iniziano quindi, non senza difficoltà, a comunicare con la Lingua dei Segni.
Ma per Leo è tempo di andare a scuola e le cose si complicano: frequenterà l’istituto Terra a Milano, il migliore per i bambini sordi, ma sarà lontano da casa e nelle scuole è ancora vietato usare la Lingua dei Segni.
Da quel momento la vita diventa incomprensibile per Leo, che si rifugia in un silenzio ancora più grande di quello che ha sempre conosciuto.
Fino a quando, in una notte d’inverno del 1964, Leo scompare improvvisamente senza lasciare più tracce.
Diciannove anni dopo, nello studio della sorella Anna si presenta Michele, un compagno di Leo ai tempi della scuola. Sembra sapere qualcosa di quella terribile notte di inverno in cui tutto è cambiato.
Ma perché Michele ha aspettato così tanto per iniziare a raccontare questa storia?
E soprattutto, che cosa è successo davvero a Leo?

Per leggere un estratto del libro o acquistarlo, vi lascio il mio link affiliato Amazon cliccando QUI

Lettera di una sconosciuta
di
Stefan Zweig

Lettera di una sconosciuta

A te, che non mi hai mai conosciuta“: è questa l’intestazione della lettera che, nel giorno del suo compleanno, riceve un romanziere viennese di quarant’anni, affascinante, ricco e famoso.
La misteriosa donna che gli scrive, non si firma con il proprio nome: lei è una creatura che non gli hai mai chiesto nulla e che ormai non esiste più.
Solo per questo motivo decide di scrivergli una lunga lettera in cui gli  racconta della propria vita: una vita che per più di quindici anni (prima bambina, poi adolescente, e poi donna) gli ha votato con un amore “disperato, umile, sottomesso, attento e appassionato“, portandosi dentro un unico, struggente desiderio: che incontrandola, almeno una volta, lui la riconoscesse.

Per leggere un estratto del libro o acquistarlo, vi lascio il mio link affiliato Amazon cliccando QUI

È stata sfiga a prima vista
di Federica Micoli 

È stata sfiga a prima vista

Quando la sfiga incontra Federica per la prima volta, lei ha 7 anni ed è intenta a fare la verticale su una palla: la sfiga si sfrega le mani e zac… un bel trauma cranico!
Ma come dice sempre sua madre: «ogni intoppamento è giovamento».
Con queste parole che le risuonano in testa, Federica impara presto che non serve a nulla perde tempo a compiangersi, ma bisogna cadere (letteralmente) e rialzarsi più forti di prima.
Però si sa, la sfiga può essere un osso davvero duro e non mollerà un attimo la presa fino a spezzarle il cuore.
Con questo libro autobiografico, Federica Micoli ha deciso di raccontarsi e di inserire in queste pagine tanti piccoli spiragli, per far entrare la luce anche quando si è avvolti davvero nelle tenebre.

Per leggere un estratto del libro o acquistarlo, vi lascio il mio link affiliato Amazon cliccando QUI

Conclusioni

Conoscete già o avete letto qualcuno tra le mie proposte dei libri di Novembre?
Presto ovviamente vi parlerò più nel dettaglio di ognuno di questi libri con degli articoli dedicati, ma nel frattempo fatemi sapere nei commenti e sulle mie pagine Instagram e Facebook cosa ne pensate, e soprattuto scrivetemi tutte le vostre letture che avete fatto nel mese di Novembre, così da scambiarci qualche consiglio: vi leggo! 🙂

E se vi siete persi i precedenti episodi di questa rubrica, vi ricordo che li potete recuperare direttamente visitando la sezione Letture del mese dal menù!

Take care 🙂

 

SHARING IS CARING

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.