Carnival Row
SERIE TV & Co.

“Carnival Row” la serie fantasy-noir su Amazon Prime Video

Oggi vi porto alla scoperta di un mondo fantastico con “Carnival Row”, una serie televisiva statunitense distribuita sulla piattaforma Amazon Prime Video in lingua italiana dal 22 novembre 2019.

È composta da 8 episodi di circa 60 minuti ciascuno e data la buona accoglienza ricevuta, Amazon ha annunciato di aver rinovato la serie per una seconda stagione.
Purtroppo a causa della pandemia di Covid-19, le riprese sono state interrotte.

Pronti a scoprire di più?

Carnival Row

La serie

Dopo la caduta del regno, creature come fate, fauni, centauri ed orchi hanno abbandonato la loro terra e sono fuggite nella città di Burgue.
Il loro arrivo non è visto di buon occhio dagli uomini, che si sentono superiori alle creature fantastiche e le hanno schiavizzate e relegate nel quartiere di Carnival Row.
Le tensioni sono all’ordine del giorno e quando iniziano una serie di omicidi, i rapporti tra i due popoli diventano insostenibili.
L’unico a credere nella loro innocenza e a battersi per loro è il detective Rycroft Philostrate detto “Philo”, che deciderà di indagare su queste morti misteriose.
Molte verità stanno per venire a galla, soprattutto quando la fata Vignette Stonemoss – che credeva Philo morto -, arriva improvvisamente a Burgue.

Pro e contro di Carnival Row

Confesso di sentirmi un po’ “divisa” riguardo la serie Carnival Row: ci sono tanti aspetti che ho davvero apprezzato ma altri che mi hanno lasciata vagamente perplessa.
Partiamo innanzitutto da alcuni grandi SI: ben curate le ambientazioni in stile vittoriano e le atmosfere simil steampunk.
Assolutamente meravigliose anche le musiche, così come i costumi studianti nei minimi dettagli e che sembrano caratterizzare e descrivere la natura di ogni personaggio.
La trama potrebbe non apparire forse come la più originale per alcuni aspetti, ma ho trovato molto interessante l’approccio adottato per le tematiche trattate ed alcune rivelazioni mi hanno davvero stupito!
Mi sono piaciuti infine molto il fauno Agreus e la giovane Imogen Spurnrose e l’evoluzione dei loro personaggi, che tra l’altro ho trovato più d’impatto rispetto alla storia di quelli che sembrerebbero essere i protagonisti della serie.

Carnival Row

Passiamo adesso a quelli che secondo sono i due grandi “NI“: l’ interpretazione di Cara Delevingne non mi ha personalmente convinta nemmeno questa volta purtroppo, sebbene il look, l’ espressività, il taglio di capelli e l’aspetto fisico richiamassero alla perfezione i tratti caratteristici di una fata.
Ho provato a vederlo anche in lingua originale ma onestamente la situazione non è migliorata per niente, anzi!
Infine anche il finale mi ha lasciato con qualche riserva: l’ho trovato abbastanza sbrigativo, ma forse questa è stata una scelta dettata dal voler mettere le basi per una seconda stagione più avvincente.

Conclusione

Conoscevate già la serie “Carnival Row”?
È approvata o non merita di essere vista secondo voi?
Io spero davvero in una ripartenza con i fiocchi con la seconda stagione, perché secondo me ci sono dei buoni presupposti per una serie niente male!
Vi ricordo che «Carnival Row» è disponibile su Amazon Prime Video e potete vederla se avete già un account Amazon Prime attivo.
In caso contrario, cliccate sul banner affiliato qui sotto e iscrivetevi ad Amazon Prime in modo completamente gratuito per 30 giorni, con la possibilità di annullare la vostra iscrizione senza vincoli o costi in qualsiasi momento.

>>>>   <<<<<

Come sempre aspetto di leggere i vostri commenti con le vostre opinioni!
E se vi è piaciuto l’articolo, non dimenticate di condividerlo con tutti i vostri amici e consigliare le mie pagine Instagram e Facebook.

Take care, alla prossima 🙂

 

 

SHARING IS CARING

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *