Ally nella tempesta recensione
Maratona di Libri

“Ally nella tempesta” un libro di Lucinda Riley (libro 2)

Dal momento che avete apprezzato tantissimo il primo articolo dedicato a questa saga, oggi vi porto alla scoperta di «Ally nella tempesta» di Lucinda Riley, il 2° capitolo de «Le sette sorelle».
Ma attenzione!!
Anche se ogni libro segue una storia a sé, c’è un filo conduttore che li collega tutti: perciò prima di continuare la lettura, vi consiglio di dare un’occhiata all’articolo dedicato alla 1° libro «Le sette sorelle» che potete leggere QUI.

Detto questo: tutti pronti per continuare questa avventura?
Si parte!

Ally nella tempesta

La trama

Distesa al sole su uno yacht in mezzo all’Egeo, la giovane ed esperta velista Ally sta vivendo uno dei momenti più emozionanti della sua vita insieme a Theo.
Ma l’improvvisa notizia della morte di Pa’ Salt cambia ogni cosa.
Inizialmente troppo sconvolta per seguire le coordinate della sfera armillare, Ally si ritroverà nuovamente a dover affrontare una tempesta.
La seconda delle sorelle D’Aplièse cercherà allora la forza e delle risposte in un volume lasciatole da Pa’ Salt, in cui leggerà della burrascosa storia di Anna Landvik, una cantante d’opera norvegese che nella seconda metà dell’Ottocento divenne la musa del compositore Edvard Grieg.
Ed è proprio nella gelida ma romantica Norvegia che Ally dovrà scoprire cosa la lega a questa donna misteriosa e quali sono le sue vere origini.

Ally nella tempesta

Cosa ne penso

Ancora una volta l’autrice è riuscita a fare un bellissimo lavoro con questo secondo capitolo della saga.
Le difficoltà questa volta erano poi maggiori: infatti, oltre ad aver scritto la storia di Ally ambientata ai giorni d’oggi e quella di Anna Landvik vissuta nel 1875, la Riley ha dovuto assicurarsi che la scansione temporale con il 1° romanzo procedesse in perfetta armonia.
Decisamente ben riuscita e coinvolgente anche l’intera parte storica ed i riferimenti alla Seconda Guerra Mondiale, così come l’intreccio tra fantasia e realtà raccontata tra le pagine, che caratterizza l’intera saga.

Inoltre, la capacità di trasportare il lettore direttamente nei luoghi di cui si legge è davvero notevole.
Unica nota dolente che a mio parere si può riscontrare in «Ally nella tempesta”, è questa volta rappresentata dal ritmo della storia di Ally, che mi è sembrata raccontata in maniera eccessivamente incalzante, perdendo secondo me un po’ di realismo.

Ally nella tempesta

Conclusioni

Allora, vi sta piacendo questa saga di Lucinda Riley?
Lasciatemi un commento per farmi sapere la vostra opinione sul libro «Ally nella tempesta», e taggatemi su Instagram e Facebook se deciderete di leggerlo.

Vi lascio come sempre il mio link affiliato Amazon per acquistare il libro «Ally nella tempesta»  in italiano e vi segnalo inoltre l’opportunità di leggere gratuitamente moltissimi libri (tra cui l’intera saga de «Le sette sorelle»), iscrivendovi ad Amazon Kindle Unlimited cliccando sul banner affiliato qui sotto.
Avrete 30 giorni di prova gratuita e poi potrete decidere senza vincoli se continuare o disdire il servizio!

>>>>>>   <<<<<<

Ps. Se amate leggere libri in lingua straniera e volete iniziare questa saga, vi suggerisco di fare un salto in questo articolo in inglese in cui vi parlo del 1° capitolo de «Le sette sorelle» e vi indico dove acquistarlo in lingua originale!

Take care e buona lettura 🙂

 

 

SHARING IS CARING

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *